Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Lungomare di Ardea, il Sindaco: “Avviata la procedura per il recupero della sabbia”

Il Sindaco punta il dito contro i proprietari delle abitazioni abusive: "Le dune, barriere contro la sabbia, furono spianate perché loro non vedevano bene il mare"

Ardea – “Sabbia in strada sul lungomare? Chiediamoci perché! Perché prendersela con il Sindaco ‘che non pulisce’ quando per decenni si sono tenute ben serrate le palpebre perché lo scempio perpetrato sul lungomare restasse impunito”. Così in un post su Facebook il sindaco di Ardea Mario Savarese replica alle recenti dichiarazioni del consigliere comunale di Fratelli d’Italia Edelvais Ludovici (leggi qui).

“Perché si è permesso che si spianassero le dune, barriera efficientissima e naturale per arrestare la sabbia? Certo, perché impedivano ai proprietari delle 91 abitazioni abusive li edificate di vedere agevolmente il mare dalla veranda affacciata direttamente sull’arenile! Questa è la vera vergogna di cui non si vuole parlare perché brucia troppo alla coscienza di chi oggi critica senza autocritica”.

“Abbiamo messo a punto una procedura per il recupero della sabbia – spiega il primo cittadino – che ci consentirà di non sprecarla più gettandola in discarica a costi disumani a carico della collettività e stiamo investendo in un progetto di ripascimento naturale delle dune che mitigheranno il fenomeno, ma un disastro di cinquant’anni non si cura in pochi giorni. In figura i 91 abusi del solo tratto del lungomare degli Ardeatini a Marina di Ardea”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea