Seguici su

Cerca nel sito

Parco Leonardo, Severini: “Se l’area è ad uso pubblico, perché il Comune ignora le spese?”

Il capogruppo di Crescere Insieme: "Presenterò un'interrogazione al sindaco Esterino Montino: la verità può essere una soltanto"

Fiumicino – “La notizia della multa di 5000 euro ai commercianti dell’area pedonale di Parco Leonardo per occupazione abusiva di suolo pubblico (leggi qui) ci lascia a dir poco perplessi. Innanzitutto, non riusciamo a capire perché mai, in un periodo come questo, il Comune abbia deciso di accanirsi su uno dei quartieri che più stanno faticando a ripartire, costringendoli ad inaugurare la stagione estiva con migliaia di euro di sanzioni sulle spalle”. Inizia così una nota diffusa da Roberto Severini, capogruppo di Crescere Insieme.

“Ma soprattutto – sottolinea – non ci spieghiamo la motivazione addotta dal Comune, e cioè che quella in questione sia una strada privata ad uso pubblico. Se fosse così, infatti, il Comune dovrebbe contribuire attivamente alle spese di gestione della strada, al momento tutte sulle spalle del consorzio, dalle lampadine alle buche in strada”.

“Dal momento che non è mai stato così, ci viene da pensare che la strada sia in realtà privata in tutto e per tutto: ma allora, perché la Polizia Locale eleva sanzioni? Insomma, quale delle due versioni è la verità? La strada è privata ad uso pubblico? E allora perché il Comune non ha mai contribuito alle spese? E se non è così, che ci facevano lì i vigili? Presenterò un’interrogazione al sindaco Esterino Montino per chiedere delucidazioni: la verità – conclude Severini – può essere una soltanto”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino