Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Minacce ed insulti sessisti alla giornalista di PaeseRoma, Tirrito: “Siamo saturi di un sistema che penalizza le donne”

"Esprimo una una veemente condanna di ogni tipo atteggiamento e di ogni linguaggio discriminatorio, sessista e violento"

“Ennesime minacce, ennesimi insulti, ennesima dimostrazione di una sterile misoginia che va oltre ogni limite. Intimidazioni ed offese che arrivano, poi, per cosa? Un banale errore di battitura che nell’ambito giornalistico potrebbe essere commesso da chiunque se, come si suol dire, sbagliare è umano…”. A parlare è Maricetta Tirrito, presidente del Laboratorio Una Donna.

“Non possiamo più accettare che accadano episodi come quello successo ad Ardea – spiega Tirrito – nei confronti della giornalista de ‘Il Faro online’ (leggi qui) o come quello gravissimo degli insulti a sfondo sessuale nei confronti di Francesca Romana Cristicini, giornalista di PaeseRoma e speaker di RadioControCorrente, minacciata di stupro e riempita di parole irripetibili sui commenti del post Facebook dell’Associazione Nazionale Autonoleggiatori Riuniti – Anar”.

“E se a commettere un errore non fosse stata Francesca ma Francesco? Siamo ormai saturi di un sistema che penalizza le donne, soprattutto le giovani donne, che scelgono di fare giornalismo – conclude Tirrito -. Da parte mia e del Laboratorio Una Donna esprimo massima solidarietà a Francesca Romana e una veemente condanna di ogni tipo atteggiamento e di ogni linguaggio discriminatorio, sessista e violento“.
(Il Faro online)