Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Il Comitato FuoriPista: “Un aeroporto per i voli low cost: convocare subito un tavolo”

Per il comitato è necessario convocare "al più presto il tavolo tecnico istituzionale per affrontare il tema di un terzo aeroporto nel Lazio dove trasferire i voli low cost".

Più informazioni su

Fiumicino – “Recentemente il Comitato FuoriPista è stato ascoltato dalla Commissione mobilità della Regione Lazio, al termine della quale lo stesso Presidente, visti gli elementi tecnici dimostranti che le pretese di AdR di realizzare la quarta pista erano tecnicamente inconsistenti e già bocciate da organi giudiziari, ha proposto di istituire un tavolo tecnico presso l’assessorato competente”.

A fare il punto sulla vexata quaestio del raddoppio dell’aeroporto di Fiumicino è un comunicato stampa del comitato Fuoripista.

“Come è noto a fine 2012 il Governo Monti – contestualmente all’approvazione del Progetto di Raddoppio di Fiumicino – stralciò l’aeroporto di Viterbo indicato nel Piano Nazionale degli Aeroporti a ospitare i voli low cost, favorendo così i piani di chi voleva realizzare il raddoppio del ‘Leonardo da Vinci’ di Fiumicino per trasferirvi i voli delle compagnie economiche.

Nel 2014, in occasione della presentazione del Piano Nazionale Aeroporti, la Direzione Regionale del Lazio, Territorio, Urbanistica, Mobilità e Rifiuti ha chiesto l’istituzione di un specifico tavolo tecnico con la Regione Lazio, Ministro delle Infrastrutture e Trasporti e realtà interessate per l’individuazione dell’aeroporto di servizio dell’aeroporto di Roma Fiumicino’.

Del resto, è notizia di questi giorni che lo stesso Presidente di Enac, dott. Pierluigi di Palma, nel corso dell’audizione presso la Commissioni Trasporti della Camera dei Deputati ha sostenuto la necessità di un terzo aeroporto a sostegno di quello di Fiumicino dove trasferire i voli low cost.

In tutti questi anni, nessuno dei diversi Ministri che si sono succeduti alla guida del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha ritenuto necessario convocare detto tavolo tecnico, nonostante il numero dei passeggeri delle compagnie low cost a Fiumicino sia notevolmente aumentato, superando prima della pandemia i 10 milioni di passeggeri/anno.

Con la nascita della nuova compagnia aerea Ita, la cui flotta sarà fortemente ridimensionata rispetto quella di Alitalia – infatti sarà dotata di 61 aerei in meno rispetto al 2019, che per Fiumicino significa il 57% in meno di slots – questa situazione porterà l’aeroporto intercontinentale ‘Leonardo da Vinci’ a diventare un mega aeroporto low cost. Il Comitato FuoriPista si augura che le autorità preposte allo sviluppo dei piani aeroportuali (Governo, Regione Lazio, Enac) convochino al più presto il tavolo tecnico istituzionale per affrontare il tema di un terzo aeroporto nel Lazio dove trasferire i voli low cost”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Aeroporto
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino

Più informazioni su