Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, ancora ritardi della ‘Igiene Urbana srl’, nel pagamento degli stipendi e dei rimborsi ai propri dipendenti

Alle lamentele dei lavoratori per i mancati pagamenti, la sede di Napoli della società risponde: 'non ne sappiamo nulla'

Ardea – Ci risiamo!!! Siamo costretti, periodicamente, a documentare il mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori della “Igiene Urbana srl” del distaccamento di Ardea. In questo 2018 sono già diverse volte che ci troviamo a scrivere in merito a tale problematica che mette in seria difficoltà economica le Famiglie che vivono di monoreddito.

Tra Gennaio e Aprile del corrente anno, i lavoratori della società “Igiene Urbana” sono anche entrati in sciopero nel tentativo di far valere i propri diritti.

In loro soccorso, all’inizio dell’anno intervenne l’Avv. Francesco Falco che in un primo momento riuscì a mediare con la società facendo pagare una parte di quanto dovuto ai lavoratori (cliccare sul LINK per recuperare il nostro articolo di febbraio), ma, evidentemente, non fu sufficiente, anche se garantì un po’ di “respiro”, soprattutto a quei dipendenti monoreddito che accusano più di altri i disagi economici, laddove non percepiscono, regolarmente, il proprio stipendio.

Ad aprile, sempre di quest’anno, registrammo un’altra azione dei lavoratori, intenzionati questa volta ad occupare i locali del Comune se non fossero arrivate garanzie nei pagamenti di quanto loro spettava. A sorreggere l’azione di protesta dei lavoratori, intervennero al loro fianco i Consiglieri Luana Ludovici (Lega) e Fabrizio Salvitti (Forza Italia). (cliccare sul LINK per recuperare il nostro articolo di aprile)

Ed ora, a seguito dell’ennesimo mancato pagamento degli stipendi a loro dovuti, anche Raffaella Neocliti (Patto per Ardea), si schiera a favore dei dipendenti della società preposta alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti urbani.

image1Che l’amministrazione intervenga una volta per tutte per fare chiarezza!!! – dichiara Neocliti – Gli operai dell’igiene urbana sono in balia delle onde, fra sindacati fantasma, ditta insolvente, amministrazione incapace!!! È di stamane l’ennesima lamentela dei dipendenti che recatisi sul posto di lavoro hanno sollecitato la ditta per il pagamento degli stipendi di luglio, quattordicesima e rimborsi 730. La sede di Napoli ha dato una risposta lapidaria “non ne sappiamo nulla“!!! A questo – prosegue il Consigliere di opposizione – si aggiunge ora il mancato pagamento degli straordinari degli interinali, con turni di 12 ore al giorno, i quali hanno percepito la paga base lasciando nelle tasche della ditta ben 32.000 euro di straordinari!!!” Il sindaco non può rispondere di avere le mani legate, il sindaco deve intervenire immediatamente. Come più volte consigliato, che organizzi un tavolo con le parti interessate!!!! I lavoratori vanno tutelati, considerando che svolgendo un servizio pubblico, non possono esercitare proteste o scioperi senza creare disagio al territorio già vittima del degrado assoluto. Sindaco, – conclude il consigliere Neocliti – deve risolvere questo annoso problema o si dimetta. Ennesima dimostrazione dell’incapacità governativa! Se l’ente paga regolarmente la ditta  come ci è stato risposto in consiglio comunale, e non vi sono debiti certificati come la maggioranza ha sottolineato, ci spieghino perché l’igiene urbana non paga i dipendenti.

 

(Il Faro on line)