Seguici su

Cerca nel sito

Gaeta, il centro specialistico di diagnostica sta per diventare realtà

Il Comune ha annunciato di essere pronto ad acquistare i macchinari e le apparecchiature elettromedicali che aiuteranno a combatte l'emergenza coronavirus

Gaeta – Il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, si prepara a mantenere una promessa fatta mesi fa ai suoi concittadini: il centro specialistico di diagnostica, infatti, sta per diventare realtà. 

Grazie al consenso della Asl (ottenuto tramite un protocollo d’intesa con il Municipio di Piazza XIX Maggio), e dopo il clamoroso successo della raccolta fondi organizzata dallo stesso Primo cittadino (e lanciata a metà aprile), oggi, il Comune ha annunciato di essere pronto ad acquistare i macchinari e le apparecchiature elettromedicali che aiuteranno a combattere, in maniera tempestiva, certa ed efficace, l’emergenza coronavirus. Macchinari, inoltre, che non saranno utili soltanto alla città di Gaeta, ma a tutto il territorio del sud pontino.

Un risultato importante, ottenuto grazie all’ennesimo sprint del Sindaco gaetano, che durante tutto il periodo del lockdown non è stato fermo un minuto e ha cercato di far sentire tutta la su vicinanza alla città. Un risultato, che, ora, lo stesso Mitrano commenta soddisfatto: “Siamo giunti ad un passo dall’apertura del Centro di Diagnostica specialistica presso l’ex Ospedale di Gaeta “Monsignor Di Liegro”. Una novità possibile grazie alla raccolta fondi nata dalla proficua sinergia con l’Asl di Latina che ringrazio attraverso il suo Direttore Generale Giorgio Casati, e che, in cinque mesi, ha raggiunto un importo complessivo di quasi 800mila euro, comprese le attrezzature e macchinari donati al Comune di Gaeta per tale finalità.

Un infinito e autentico sentimento di gratitudine – aggiunge il primo cittadino – intendo rivolgerlo a tutti coloro che in questi mesi con le loro donazioni hanno contribuito a rendere concreto un sogno. Andremo inoltre a moderare le lunghe liste di attesa per effettuare gli accertamenti specialistici e anche quelle distanze che dal nostro territorio spesso ci costringono a lunghi spostamenti e viaggi della speranza presso strutture ospedaliere a volte anche fuori Regione. Il Centro diagnostico, infine – conclude il Sindaco – sarà una struttura moderna ed efficiente, con personale qualificato“.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Gaeta