Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Nave fantasma a Fiumicino, la mareggiata strappa un ormeggio: ecco come sarà messa in sicurezza fotogallery

Nuovo intervento per mettere in sicurezza la nave fantasma che a gennaio si schiantò contro il Ponte 2 Giugno: ecco il piano del Comune

Fiumicino – Non trova pace la nave fantasma ancorata a ridosso del Ponte 2 Giugno, a Fiumicino. Per la terza volta in pochi mesi cedono le strutture che la tenevano ferma sulla banchina del Tevere. Già a gennaio la forza della mareggiata aveva rotto le cime, facendo schiantare l’imbarcazione contro il ponte (leggi qui). La nave fantasma venne poi messa in sicurezza ma le cime, pochi giorni dopo, cedettero nuovamente (leggi qui).

ormeggio nave fantasma ponte due giugno

A distanza di pochi mesi, uno degli ormeggi ha nuovamente ceduto, creando, di fatto, una situazione di pericolo per la struttura mobile del ponte e per le altre imbarcazioni che navigano sul fiume. E l’Amministrazione corre ai ripari. “Giovedì mattina, 15 aprile, inizieranno i lavori di messa in sicurezza del relitto abbandonato“, fa sapere l‘assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Caroccia. “Nei giorni scorsi – spiega – a causa del maltempo, si era rotto un altro punto dell’attuale ormeggio. Per evitare altri incidenti, dopo i sopralluoghi nei giorni scorsi con Regione e Capitaneria di Porto, si è deciso di intervenire“.

Come? Con l’intervento della ditta Carsetti che fisserà l’imbarcazione inserendo cinque pali in acqua (fino a una profondità di dieci metri); dentro la nave saranno inserite delle travi che fuoriusciranno dagli oblò. Con delle cime le travi saranno quindi legate ai pali. Restano i tre ormeggi (erano quattro fino a pochi giorni fa) che la tengono ferma sulla banchina. Successivamente sarà indetta una gara d’appalto per smontare il motore così da rendere l’imbarcazione più leggera e garantendo un migliore galleggiamento. Quindi si deciderà se smontarla in loco oppure da un’altra parte.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino