Seguici su

Cerca nel sito

Assoluti di kata, Viviana Bottaro si prende il decimo oro in carriera

Fa 10 la campionessa azzurra. Nel maschile vince Busato che batte Iodice in finale. Le Fiamme Oro conquistano la classifica femminile. L’Esercito quella maschile

Il Faro on line – Si è chiusa sabato scorso dedicata al Campionato Italiano Assoluto di kata. Sia nel femminile che nel maschile arrivano conferme con i migliori atleti del Paese sul podio.

A vincere il tricolore Viviana Bottaro e Mattia Busato, che bissano il successo ottenuto l’anno scorso. Per Viviana non si tratta solo di una riconferma, ma di una certezza ormai consolidata: l’azzurra di punta del kata italiano raggiunge il suo decimo titolo italiano in carriera e lo fa non lasciano il minimo spazio alle avversarie.

La campionessa del Gruppo Sportivo Fiamme Oro supera nettamente cinque turni (5-0) e si ritrova in semifinale contro la giovane compagna di squadra Carola Casale, battuta per 4-1: la finalissima la vede opposta a Terryana D’Onofrio, l’azzurra in forze al Centro Sportivo Esercito che da più di un anno ormai ha preso il suo posto nella squadra azzurra, superandola poi per 5-0. “Sono felice di questo decimo tricolore. Ci sono giovani che stanno crescendo molto e il livello si è alzato, un esempio sono proprio Carola e Terryana, ad avere la meglio è stata la mia maturità agonistica, ho ormai un’esperienza notevole sia sul campo italiano che internazionale. Ovvio che il mio sguardo ora sia rivolto verso Tokyo 2020 e quindi tutto è in funzione del percorso che sto compiendo, il Campionato Italiano è stato per me un test e un allenamento in più molto importante. Poi ci tengo a questo titolo e a ripagare le Fiamme Oro per tutto quello che fanno per me, ecco perché lo dedico a loro”.

Se la vittoria di Viviana era forse scontata, a sorprendere tutti è stata Sara Battaglia in veste di coach per la sua amica di sempre: “Avere Sara vicino a me in questa nuova veste è stato emozionante, sono felice di aver condiviso con lei anche questo titolo”. Al secondo posto quindi Terryana D’Onofrio, terza piazza per Carola Casale e Michela Pezzetti, anche quest’ultima delle Fiamme Oro.

Mattia Busato trionfa nel kata maschile vincendo così il suo quinto titolo italiano. Per il bronzo mondiale a Madrid 2018 stesso percorso di Viviana con cinque incontri superati nettamente (5-0) e la semifinale con il compagno di squadra del Centro Sportivo Esercito Alessandro Iodice vinta per 4-1: in finale si è ripetuta la sfida dello scorso anno con l’atleta dell’A.s.d. Master Rapid Skf Gabriele Petroni, battuto per 5-0 e quindi medaglia d’argento. Al terzo posto Alessandro Iodice e Samuel Stea dell’A.s.d. Metropolitan Karate Shotokan.

Classifica società femminile: 1° G.S. Fiamme Oro Roma, 2° Centro Sportivo Esercito Roma, 3° A.s.d. Karate Camaiore, 4° A.s.d. Libertas Centro Karate Riccione.

Classifica società maschile: 1° Centro Sportivo Esercito Roma, 2° A.s.d. Master Rapid Skf, 3° A.s.d. Metropolitan Karate Shotokan, 4° A.s.d. Polisportiva FI. Clunb Maddaloni.

Foto : Fijlkam