Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Caos buoni spesa ad Ardea, sit-in di protesta davanti al Comune foto

La protesta è cominciata intorno alle 9:00 di mattina, quando i cittadini si sono recati agli Uffici Comunali di via Giuseppe Garibaldi, per parlare di persona con Savarese

Ardea – Scoppia la protesta ad Ardea sui buoni spesa. Sono ancora molti i cittadini che devono ricevere gli aiuti economici dal Comune per l’emergenza Covid-19 e, dopo mesi di incertezza sulla questione, alcuni di loro nella mattinata di oggi 19 maggio hanno deciso di agire e di contattare personalmente il Sindaco.

A produrre maggiormente rabbia un fatto di cronaca da noi già riportato (leggi qui), che ha visto protagoniste alcune persone che rivendevano i buoni spesa davanti ai supermercati del territorio a metà prezzo, mentre molti richiedenti stanno aspettando da mesi una risposta dal Comune.

La protesta è cominciata intorno alle 9:00 di mattina, quando i cittadini – muniti di mascherina e rispettando il distanziamento sociale – si sono recati agli Uffici Comunali di via Giuseppe Garibaldi, per parlare di persona con Savarese. Dopo aver appreso che il Sindaco non era presente, i residenti si sono spostati davanti all’Ufficio Servizi Sociali, dove però un vigilantes è intervenuto per riportare la calma e tranquillizzare i presenti.

Nonostante il tentativo degli abitanti di avere una risposta sul motivo del ritardo nella consegna dei buoni spesa, gli impiegati dell’ufficio preposto non hanno saputo rispondere. Silenzio anche da parte dell’Assessore ai Servizi Sociali Morris Orakian, che non ha ricevuto i cittadini in quanto assente – al momento della protesta – nel suo ufficio.

La protesta si è quindi spostata nuovamente nella sede comunale di via Giuseppe Garibaldi, dove i richiedenti dei buoni spesa hanno dato vita un sit-in di protesta. Solo la consigliera M5S Paola Soldati si è aperta al dialogo con i manifestanti, ma dopo un’intera mattinata i cittadini, ormai portati all’esasperazione, se ne sono andati intorno alle 13:00 senza aver ottenuto alcuna risposta concreta da parte dell’Amministrazione e con più frustrazione di prima.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea