Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tamberi riparte da Ancona verso i successi del 2021: nel cuore c’è Tokyo

Tra sei mesi comincerà il programma dell’alto alle Olimpiadi e il campione europeo indoor si prepara a scrivere la storia. Esordio di stagione

Ancona – Sabato 30 gennaio, ore 17, Palaindoor di Ancona. Gianmarco Tamberi ha fissato la data dell’esordio stagionale. Sarà la pedana di casa a ospitare la prima gara dell’anno del campione europeo indoor del salto in alto, un debutto che potrà essere seguito in diretta streaming su atletica.tv, nell’ambito del meeting nazionale valido per la qualificazione ai Campionati Italiani indoor. Il saltatore marchigiano va subito alla ricerca di buone sensazioni nell’anno olimpico di Tokyo ed è simbolico che la prima sfida arrivi a sei mesi esatti dall’inizio del programma dell’atletica in Giappone (30 luglio-8 agosto) e dalla qualificazione dell’alto prevista proprio per venerdì 30 luglio.

Per Tamberi, approdato nel club veneto dell’Atl-Etica San Vendemiano, gareggiare al Palaindoor ha sempre un sapore particolare, e anche se stavolta mancherà il pubblico e l’accesso sarà limitato agli addetti ai lavori come da protocollo federale, non possono non tornare alla mente episodi spumeggianti come la finale tricolore del 2016 (2,36) preludio dell’oro mondiale di Portland oppure il titolo italiano di due anni fa con la misura di 2,32 che aprì la strada al successo continentale di Glasgow.

Gimbo” riparte dal 2,31 indoor centrato nella scorsa stagione a Siena, un centimetro in più di quanto saltato all’aperto (2,30 ad Ancona). Nella sua “road to Tokyo” la prima tappa che assegna medaglie internazionali coincide con gli Europei indoor di Torun, in Polonia, dove dal 5 al 7 marzo si presenterà da campione in carica. (fidal.it)

(foto@Colombo/Fidal)