Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Strage di Ardea, peluche e bigliettini per ricordare Daniel e David: “Perdonateci se potete” fotogallery

Il muretto del parco dove sono stati uccisi i due bambini è diventato un piccolo santuario

Ardea – E’ una comunità distrutta dal dolore per la perdita di due dei suoi più giovani residenti, Daniel e David, quella di Colle Romito. Non si placa il senso di angoscia e le domande su quanto si sarebbe potuto o dovuto fare per evitare la tragedia.

Il muretto del parco nel quale sono stati uccisi i due ragazzini è colmo di regalini (leggi qui). Peluches e fiori, tanti fiori di ogni genere e colore e finanche un palloncino bianco, per ricordare i due ragazzini e quell’anziano coraggioso, Salvatore, che non ha esitato a farsi uccidere nel tentativo di salvare la vita di Daniel e David.

Un dramma assurdo che lascia senza parole. O meglio qualche parola è stata spesa sui bigliettini riposti su quel muretto, diventato un piccolo santuario in ricordo delle vittime della strage.

Volate tra gli angeli… ciao Daniel… ciao David” e ancora “Quando un’anima innocente viene uccisa dalla mano di un adulto siamo tutti colpevoli. Perdonateci piccoli se potete”.

Poche parole che testimoniano un grande dolore che unisce tutti i residenti indistintamente. E sabato 19 giugno, come ulteriore dimostrazione di condivisione della sofferenza per la tragedia che ha colpito le famiglie Fusano e Ranieri, ci sarà una fiaccolata nel piccolo quartiere (leggi qui). Mentre per domani il sindaco ha dichiarato il lutto cittadino.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea