Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Atletica, La Torre: “Agli Europei Indoor Tamberi stella azzurra, Iapichino asso nella manica”

Domani al via la competizione continentale. Il Direttore Tecnico della Nazionale delinea le aspettative di medaglia

Torun – “Tamberi è tornato a vedere la luce, e può pensare alla sua ‘magnifica ossessione’ olimpica come protagonista assoluto a Tokyo“. Partirà dalle qualificazioni del saltatore azzurro l’avventura dell’Italia agli Europei indoor, domani.

La Nazionale guidata dal direttore tecnico Antonio La Torre, che ha fatto il punto sulle ambizioni di ‘Gimbo’ e di tutto il gruppo di 44 atleti, è volata in Polonia da Fiumicino. La squadra è composta da un mix di atleti d’esperienza e la gioventù di sedici debuttanti in Nazionale assoluta. “E’ il primo passaggio di un lungo percorso fino a Tokyodice La Torree anche un primo punto di verifica. Per noi é il test di tanti esordienti, per capire quanti di loro possono già affacciarsi all’atletica adulta e quanti devono ancora aspettare. Su consiglio del neopresidente Mei abbiamo scelto di allargare la platea, abbiamo ben 8 millennials“.

Fari puntati su Larissa Iapichino e Gianmarco Tamberi. “Oltre ai giovani, c’è un gruppo di atleti di rilievo assoluto, a cominciare dal capitano Tamberiha aggiunto La Torretutti abbiamo negli occhi la ‘luce’ dall’asticella nel suo salto da 2.35 ad Ancona, miglior prestazione mondiale stagionale. Ecco, rubo una battuta ai Blues Brothers: lui veramente ha visto la luce, e può legittimamente puntare a un’Olimpiade da protagonista assoluto“. Quanto a Larissa, figlia d’arte e atleta azzurra del momento, “é la cucciola delle leonesse. Non dobbiamo mai dimenticare che ha 18 anni e mezzo: vedo un’atleta solida, che avrà sicuramente una grande carriera, e speriamo già da Torun. Ma ricordo sempre a me stesso che ha 18 anni e mezzo…” (Ansa).

(foto@Colombo/Fidal)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport