Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Europei di marcia, l’Italia trionfa nei team maschili e femminili

Eleonora Giorgi seconda: “Ora lavoro per le Olimpiadi”. Agrusti: “Ho spinto fino al traguardo”

Podebrady – Trionfano le squadre azzurre nella 35 km femminile e nella 50 km maschile degli Europei di marcia per team a Podebrady, in Repubblica Ceca.

Grazie al secondo posto di Eleonora Giorgi, alla terza piazza di Lidia Barcella e all’ottava posizione di Federica Curiazzi l’Italia conquista la medaglia d’oro nella mattinata boema, nella distanza che il prossimo anno entrerà a far parte del programma mondiale di Eugene. Al maschile, nella “cinquanta”, il terzo posto di Andrea Agrusti, il quinto di Marco De Luca e il quindicesimo di Michele Antonelli consegnano agli azzurri un altro titolo a squadre, da dedicare ad Alessandro Talotti, campione dell’alto azzurro scomparso nella notte a soli quarant’anni.

Il successo della prova individuale femminile è per la greca Antigoni Drisbioti, al traguardo in 2h49:55. Batte il bronzo mondiale della 50 km Giorgi (Fiamme Azzurre) che prende il comando con ampio vantaggio nei primi dieci chilometri, poi va in crisi nella parte centrale della gara ed esce momentaneamente dalla zona-podio, prima di reagire nei dieci chilometri conclusivi e portare a termine la rimonta che la colloca sul secondo gradino in 2h51:05. Sorprendente la terza piazza di Lidia Barcella (Bracco Atletica) che con 2h51:50 toglie quasi sette minuti al primato personale (aveva 2h58:44) e scatena tutta la propria gioia con l’urlo liberatorio sulla linea d’arrivo. Netto anche il miglioramento di Federica Curiazzi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), ottava, per la prima volta sotto le tre ore con 2h56:02 (precedente 3h10:09). Quattordicesima Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) al primato personale di 3h04:04. Nella classifica di squadra, oro azzurro con 13 punti davanti a Grecia (18) e Bielorussia (23).

Nella 50 km maschile è invece la giornata di Andrea Agrusti. L’azzurro centra il primo podio di prestigio della propria carriera con il bronzo di Podebrady e soprattutto con lo standard olimpico di 3h49:52 (era richiesto 3h50:00), primato personale abbassato di oltre cinque minuti con una prova di sostanza, concentrazione e un gran finale, in solitaria negli ultimi quattro chilometri. Vittoria spagnola per Marc Tur (3h47:40) balzato in testa nei sei giri conclusivi dopo il lungo dominio del tedesco Junghannss, secondo posto per il finlandese Aleksi Ojala (3h50:31), poi il sardo Agrusti (Fiamme Gialle), il lettone Ruslans Smolonskis (3h50:31) e quindi la quinta piazza di Marco De Luca (Fiamme Gialle) che sfiora lo standard per Tokyo (3h50:48). Quindicesimo Michele Antonelli (Aeronautica) in 3h56:18. Squalificato dopo 42 chilometri Stefano Chiesa (Carabinieri) al quarto cartellino rosso, dopo una precedente sosta in penalty zone. Nel riepilogo a squadre, l’Italia svetta con 23 punti, Germania 24, Ucraina 41.

Le Reazioni – “Diciamo che non è stata la gara che avevo immaginato – le parole di Eleonora Giorgi dopo aver disegnato un cuore con le mani, sul podio, una dedica a Talotti – Mi sono fatta prendere un po’ dallo sconforto per i due rossi nei primi chilometri, ho rallentato per portare a termine la gara e onorare la maglia azzurra. È stato un risultato dolceamaro, perché il rovescio positivo della medaglia è stato l’oro a squadre. Sono contenta perché le ragazze sono state bravissime. Ora devo lavorare, lavorare, lavorare in vista delle Olimpiadi”.

“Non ci credo ancora – esulta Andrea Agrusti – il minimo per i Giochi, il terzo posto! Erano anni che aspettavamo questo risultato, con il mio coach Patrizio Parcesepe, un tempo migliore delle 3h55:09. Sono riuscito sa impostarla a un ritmo costante dal quinto-sesto chilometro. Poi un passaggio a metà gara con una proiezione leggermente superiore allo standard. Ma quando mi sono trovato nel gruppo dei migliori ho fatto il mio. Non pensavo alla posizione, pensavo soltanto al tempo. All’ultimo chilometro ho chiuso gli occhi, ho spinto e basta”. (fidal.it)

(foto@Colombo/Fidal)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport