Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Scherma, Giorgio Avola alle Olimpiadi: la motivazione, la forza più grande

Il fiorettista azzurro ai suoi terzi Giochi. Da Modica a Tokyo, passando per le medaglie mondiali ed europee vinte

Più informazioni su

Roma – “Quando nasci con una dote, il minimo che puoi fare è coltivare questa capacità”. Lo ha capito fin da subito Giorgio Avola, fin dai primi passi nella sua scuola di scherma di Modica, quando ha provato per la prima volta a tenere in mano un fioretto. Quella poteva essere la sua strada, quello sport poteva davvero segnare la sua vita. Diversa forse da come l’aveva immaginata, fatta di rinunce e inevitabilmente lontana da quella dei suoi coetanei, ma ricca di altre soddisfazioni. La motivazione è sempre stata una: farcela. Dal sud della sua isola, fino alle pedane più prestigiose del mondo.

Per Giorgio la carriera inizia con il botto con il titolo olimpico a squadre a 23 anni a Londra 2012, poi medaglie mondiali ed europee, ma a bordo pedana sempre lo sguardo rassicurante del maestro Eugenio Migliore, colui che lo conosce meglio. Un rapporto, il loro, fatto di fiducia e di amicizia dopo una vita passata insieme per raggiungere con l’impegno quotidiano tutti i desideri di bambino. Tante vittorie, a cominciare dal fare parte della rappresentativa nazionale italiana, battendo tutta la concorrenza interna. Sconfitte dolorose, come a Rio 2016, quando una sola stoccata ha lasciato Giorgio ai piedi del podio.

La vita, però, non ci sta tutta dentro a una pedana ed è per questo che, tolta la maschera e lasciato il fioretto, fuori ad attenderlo ci sono le sue auto e i suoi motori vintage, c’è la musica, compagna di mille avventure e c’è anche lo studio con gli esami di Economia. Sfoghi necessari per mantenere alta la concentrazione e per scoprire altre parti di sé, per crescere come uomo e come atleta. Con questi nuovi stimoli Giorgio è pronto per la sua terza esperienza ai Giochi Olimpici, dove tornerà in gara più competitivo che mai.

(foto@AugustoBizzi)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

 

Più informazioni su