Seguici su

Cerca nel sito

Sette Colli, Re Paltrinieri vince gli 800 stile: “Un tempo incredibile. Convinto delle mie scelte”

Il campione mondiale della distanza fa il vuoto e si prende la gara del mezzofondo maschile. Consapevole che tutto stia andando bene, prosegue per la sua strada

Roma – Re Greg si prende gli 800 stile libero sotto le stelle di Roma. Al Trofeo Internazionale Sette Colli in svolgimento fino a domani allo Stadio del Nuoto, il campione olimpico dei 1500 e campione mondiale degli 800 ha tessuto una gara di grande personalità.

Era tranquillo Paltrinieri quando si è tuffato in acqua, lo ha detto a margine della gara ai microfoni di Raisport: “Ero sereno ed è venuto fuori un tempo incredibile”. Il crono segnato in tabellone, al toccare dell’ultima piastra, è stato quello di 7’40”22. Record dei Campionati. Si è avvicinato di circa un secondo al tempo che lo aveva visto trionfare la scorsa estate ai Mondiali in Corea del Sud. 7’39”27 il crono dell’oro iridato. Questa sera a Roma ha nuotato più velocemente di allora, nella prima metà di gara. Una condizione fisica importante per gli obiettivi futuri.

Tutto nuovo per Greg. E’ Fabrizio Antonelli il suo nuovo allenatore e ha molte più gare da preparare per il futuro. Oltre ai 1500 e agli 800 anche quella 10 chilometri in acque libere del cuore, che lui sempre ha desiderato nuotare: “Se penso a tutte le cose che ho cambiato – ha proseguito a dichiarare l’atleta delle Fiamme Oroè stata un’ottima gara. In allenamento sto facendo le cose giuste. E questa è l’unica consapevolezza. Ho fatto una bella gara”.

Le parole di Paltrinieri ai microfoni di Raisport

Non aspettavo le gare per valutare il mio programma perché ero sicuro che stesse andando bene, che mi divertivo di più e che condividevo di più quello che facevo. Questa è la cosa più importante in questo momento della mia carriera. 7:40 è un tempo incredibile se penso anche a tutte le cose che ho cambiato, anche perché volevamo mantenere una bella condizione per due settimane perché settimana prossima ho il fondo. Si tratta di un tempo importante e io sono contento. Ero convinto che quello che stavo facendo in allenamento lo sentivo giusto per me, sono arrivato qui senza puntare a un tempo. Ho preso questo evento per testarmi, ero tranquillissimo, non pensavo a niente ed è venuta fuori una bella gara”.

(Il Faro online)