Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Governo vs Coni, Cozzoli: “Momento drammatico, risolviamo per il futuro dei giovani”

Parla il Presidente di Sport e Salute, circa la questione della riforma dello sport. Si dice preoccupato della situazione

Roma – Interviene anche Sport e Salute nella discussione tra Coni e Governo. Il Presidente dell’ente creato circa un anno fa, al posto della Coni Servizi, ha parlato di timori e speranze che si risolva la questione.

L’Italia rischia seriamente di uscire dal movimento olimpico internazionale e di partecipare alle Olimpiadi senza inno né bandiera tricolore. Vito Cozzoli invita alla collaborazione: “E’ un momento drammatico – dice nelle pagine di La Repubblica – lasciamo da parte gli egoismi, facciamo squadra per favorrie la ripartenza dello sport italiano”. Governo, Coni, Comitato Paralimpico e Sport e Salute. Tutti insieme per uscire dal tunnel dello ‘scontro’ politico. Il Cio deciderà probabilmente il prossimo 27 gennaio a Losanna, per le eventuali sanzioni. Un Esecutivo storico, nel modo più cupo, se l’Italia non correggerà quanto richiesto da Thomas Bach, nella famosa ‘legge delega’. “Diamo un futuro ai nostri giovani”. Ha proseguito Cozzoli.

L’autonomia del Coni è a rischio e Malagò non ha mai nascosto paure e richieste nei confronti del Governo. Secondo l’Adn Kronos il Coni ha fatto sapere: “Per il Cio serve una legge, non patti con la SpA di Stato“.