Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Totti: “Ai miei tempi il calcio era passione, ora solo business”

L’ex capitano giallorosso non ha rimpianti e oggi vuole trovare nuovi talenti

Roma – “Il calcio ai miei tempi era fatto di passione, ora è solo business”. Così la bandiera della Roma Francesco Totti nel corso di un’intervista al ‘Guardian’. “Stare seduto qui a pensare ai rimpianti, avrei potuto fare questo, avrei potuto fare quello, non è da me – aggiunge l’ex capitano giallorosso -. Ho fatto il massimo che ho potuto e ho preso tutto quello che c’era da prendere. Io ho iniziato a giocare in tempi diversi, in un calcio diverso, fatto di passione e di affetto verso i tifosi”.

Totti spiega poi che “non vorresti mai fermarti. Onestamente non l’ho presa bene all’inizio, ma lentamente ho ragionato che forse, in fondo, era la cosa giusta”.

“L’obiettivo principale di ora è di cercare giovani promesse –aggiunge Totti sul suo lavoro di talent scout -. Di certo con determinazione e sacrificio si raggiungono tutti gli obiettivi. Ma per essere un talento devi necessariamente averlo dentro di te”. (fonte Adnkronos)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport