Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Due Frecce azzurre a Monza: Tortu e il Comandante Farina della Pan, insieme per l’Italia

Giorno di festa all’autodromo per il Gran Premio d’Italia vinto da Ricciardo. L’Italia Team sfila sul circuito

Monza - Due Frecce azzurre all’autodromo di Monza. Normale questa presenza in un luogo in cui i bolidi della Formula Uno vanno velocissime al traguardo, che l’occhio fatica a seguire e a capire. Anche loro vanno dritte verso il punto della loro gara massimo. C’è chi solca i cieli e giunge a distanze siderali disegnando nell’aria scie tricolori festanti e incantatrici, c’è chi invece fa trattenere il respiro in altra maniera. Correndo su una pista di atletica e gettando il cuore oltre l’ostacolo invisibile dell’arrivo. Entrambi incollano gli spettatori ad ammirare, fino a che le loro performances non finiscono. Se lo ricordano le persone.

Filippo Tortu è sfrecciato nella sua frazione nella 4x100 alle Olimpiadi, regalando all’Italia dell’atletica la medaglia d’oro della leggenda, insieme ai tre moschettieri della velocità Marcell Jacobs, oro nei 100 metri piani personali, Lorenzo Patta e Fausto Desalu. Lui, Freccia Gialloverde, quasi come D’Artagnan, che ha dato la stoccata finale alla storia azzurra della staffetta.

Anche l’atleta  delle Fiamme Gialle oggi a Monza in occasione del Gran Premio d’Italia. Insieme ai compagni dell’Italia Team, tra cui anche lo stesso Jacobs, Massimo Stano, Antonella Palmisano e Luigi Busà. Anche loro tra i dieci magnifici ori di Tokyo 2020 che hanno sfilato sul pulmann scoperto, lungo il circuito della Formula Uno. lo hanno fatto con le loro medaglie al collo vinte e anche con il Coppa Europea di calcio, accompagnata dal commissario tecnico della Nazionale italiana Roberto Mancini. Anche Tortu allora. La Freccia Gialloverde dell’atletica azzurra. Con lui. Il Comandante delle Frecce Tricolori Gaetano Farina. La Nazionale del cielo si è esibita sui cieli di Monza. E’ sfrecciata veloce lungo il territorio del circuito bagnando di tricolore l’Italia Team olimpica e gli spettatori sugli spalti. Una festa. Posano insieme allora uno accanto all’altro Filippo e Gaetano. Il primo finanziere e campione olimpico della 4x100 e il secondo Comandante della PAN (Pattuglia Acrobatica Nazionale): “Un bellissimo incontro – scrive Farina sulla sua pagina personale FAcebook – è in gamba Filippo. Gentilezza e cordialità, basi del successo”. Un omaggio al campione olimpico veloce in pista nei 100 e nei 200 metri, dal Comandante delle Frecce Tricolori, veloce velocissimo nelle piste del cielo, disegnate da lui e dagli altri Pony azzurri. Farina Pony 1. Un numero 1 che loda un altro numero 1, ma dell’atletica. Sorride Tortu accanto a lui.

Due Frecce azzurre e due orgogli nazionali. Veloci, velocissimi.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gaetano Farina (@gaefarina)

(foto@Colombo/Fidal)

Il Faro online - Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport