Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

L’urlo di dolore di Sofia Goggia: “Il dispiacere in me fortissimo, serve coraggio”

L’atleta azzurra si sfoga sulla sua pagina ufficiale Facebook. Un messaggio per raccontare del suo infortunio e la rinuncia ai Mondiali di sci

Milano – “Dopo trenta ore credo di avere finito le lacrime ma il tremendo dolore, misto all’enorme dispiacere, rimane dentro di me forte, fortissimo, assieme a un cuore che continua a dimenarsi, urlando e gridando tacitamente. Ci vuole coraggio e ora bisogna metterlo in campo“.

Comincia così un lungo e intenso messaggio sui social di Sofia Goggia, dopo l’infortunio di ieri a Garmisch che le impedirà di partecipare ai Mondiali di Cortina. “Sono le urla e quella sensazione di impotenza a bordo pista quando ho capito che la stagione era finita… ma è anche l’amore delle mie compagne quando mi hanno circondata in un abbraccio di gruppo… prima che tornassi in Italia: prendo tutto e lo porto con me“, prosegue Goggia nel suo post. “Le cose vanno come devono andare per destino, coincidenze e scelte: è sempre stato così, e lo sarà ancorascrive ancora l’azzurra -. In quell’ottica fino a ieri c’erano i Mondiali: mi sento a pezzi”. Un messaggio di speranza e forza chiude lo sfogo dell’atleta. “Ci vuole coraggio, e ora è necessario metterlo in campo. ONLYTHEBRAVE” (Ansa).

 

Dopo trenta ore credo di avere finito le lacrime ma il tremendo dolore , misto all’enorme dispiacere, rimane dentro di…

Pubblicato da Sofia Goggia su Lunedì 1 febbraio 2021