Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Formula Uno, Hamilton e Verstappen pronti a conquistare il titolo mondiale

Già ad Abu Dhabi i due piloti. Entrambi ribadiscono: “Il lavoro, unica cosa importante”

“Non posso prevedere quello che succede accanto a me o attorno a me. Io posso solo lavorare e dare il meglio. Abbiamo fatto una rimonta incredibile e nelle ultime gare ci siamo trovati in una situazione incredibile. Ma, ripeto, non possiamo prevedere le cose che non sono sotto il nostro controllo”. Sono le parole in conferenza stampa del 7 volte iridato, Lewis Hamilton, alla vigilia del Gp di Abu Dhabi, dove si deciderà il titolo piloti con il britannico a pari punti con l’olandese della Red Bull, Max Verstappen.

“Molti non avrebbero pensato che saremmo arrivato così vicini. Il team ha fatto un gran lavoro e gli sono grato. Mai nessuno è arrivato a 8 titoli, so quanto ho dovuto fare per arrivare fino a qui”, aggiunge Hamilton in conferenza stampa, con al suo fianco il rivale Verstappen che replica: “Dopo lo scorso anno non avevo tante speranze. C’è stata anche un po’ di sfortuna, ma sono grato di essere qui di vivere tutto questo. Il Mondiale di Formula Uno deciso da un incidente? Come pilota non ci pensi, pensi a fare il meglio. Però poi senti che se ne parla. Io penso solo a lavorare”.

Le combinazioni possibili per decidere a chi andrà il titolo piloti sono abbastanza semplici, Verstappen conquisterà il titolo se finirà la gara davanti a Hamilton, se entrambi i piloti non vanno a punti, se finisce decimo e Hamilton nono con Verstappen che si aggiudica il punto addizionale per il giro più veloce. Hamilton sarà campione se: finisce davanti a Verstappen e in zona punti (e il suo rivale non fa il giro più veloce se decimo con Hamilton nono). Il punto extra per il giro veloce viene assegnato solo se si arriva tra i primi 10, se non completa la gara, il punto non viene assegnato. (Adnkronos)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport