Seguici su

Cerca nel sito

Libri “porno” agli alunni, la garante dell’infanzia di Fiumicino: “Fatto gravissimo. Fare chiarezza sulle responsabilità”

Antonella Maucioni: "La tutela e la difesa dei diritti delle bambine e dei bambini deve essere sempre al primo posto nei valori di una comunità"

Fiumicino – “Quanto sembrerebbe essere accaduto ieri in alcune scuole di Fiumicino, cioè la distribuzione ai bambini di libri contenenti espliciti riferimenti sessuali richiede, per la sua evidente gravità, un immediato approfondimento per fare chiarezza ed appurare fatti, circostanze e responsabilità“. – Lo dichiara in una nota, la garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del comune di Fiumicino, Antonella Maucioni.

“La tutela e la difesa dei diritti delle bambine e dei bambini – continua la Garante – deve essere sempre al primo posto nei valori di una comunità, ed è affidata agli adulti che devono vigilare con estrema attenzione e responsabilità perché tali diritti devono essere sempre e pienamente applicati”.

“Nell’auspicare che tali riprovevoli e incredibili fatti, se confermati, non si ripetano mai più, mi appello a tutti gli adulti perché nelle loro mani è il futuro dei nostri bambini” – conclude la Maucioni.
Il Faro online – Clicca qui per leggere le notizie di Fiumicino