Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Concessioni balneari a Ostia, Falconi replica ai 5S: “I bandi erano uno sfacelo”

Il Presidente del X Municipio: "I 5 Stelle facessero tutti gli esposti che vogliono, noi continueremo ad occuparci degli interessi della cittadinanza"

Ostia – “I rappresentanti dell’ex maggioranza del X Municipio, supportati dai loro referenti che siedono in Aula Giulio Cesare, dimostrando di essere ancora frastornati dal vento elettorale che, finalmente cambiato, li ha tolti dal vertice dell’amministrazione Comunale e Municipale, hanno cercato di dare risalto ad una iniziativa da basso Impero“. E’ quanto afferma Mario Falconi, presidente del X Municipio di Roma Capitale, in risposta all’esposto presentato dal M5S contro il Pd (leggi qui) per la concessione balneari di Ostia.

“Tentare di percorrere la via giudiziaria, invece di confrontarsi in quella politica, dimostra di non voler perseguire il bene comune – spiega Falconi -. Eppure, i fatti di questi giorni dovrebbero loro avere insegnato che la via giudiziaria può essere scivolosa e, talvolta, può andare a colpire chi se ne era fatto scudo per ottenere un temporaneo ed immeritato consenso”.

“In un territorio come quello del X Municipio, devastato dal quasi nulla posto in essere dalla precedente Amministrazione, con il dramma di decine di migliaia di lavoratori colpiti da crisi settoriali spaventose, con una situazione vergognosa per quanto attiene agli edifici pubblici, ai trasporti, all’illuminazione, al comparto Sanità etc, pensano di poter nascondere le loro incapacità dietro il mantra delle concessioni demaniali”, aggiunge.

“Per l’ultima volta, ricordiamo a chi ci ha preceduto che il loro bando prevedeva la concessione di 37 stabilimenti balneari e di 9 chioschi per l’annualità del 2021 con apertura delle buste nell’ottobre 2021, quando la stagione era ormai finita, e che per 15 concessioni non era stata presentata alcuna manifestazione d’interesse – ammonisce il Presidente del X Municipio -. Insistere con il voler dare seguito a quella Determina Dirigenziale tanto fallace, impossibile da porre in esecuzione e portatrice di conseguenze negative per gli interessi della Cittadinanza e del Municipio, conferma la pervicacia nel voler proseguire negli errori.

“Del pari, ignorare il tenore delle sentenze nn. 17 e 18 del 9 novembre 2021 del Consiglio di Stato in seduta plenaria, dimostra mancanza di volontà di approfondimento delle problematiche. Interpretare, ad usum delphini, il parere dell’Avvocatura, relativo alle possibili richieste di risarcimento danni da parte dei vecchi concessionari o degli eventuali vincitori (non aggiudicatari) del bando, dimostra la faziosità intrinseca in tutte le posizioni acritiche”, prosegue Falconi.

“L’attuale Giunta Municipale non poteva fare altro che prendere atto dell’ennesimo sfacelo compiuto dai propri predecessori, adeguando i propri comportamenti, tra l’altro, a quanto disposto dalle Sentenze del Consiglio di Stato. I 5 Stelle facessero tutti gli esposti che vogliono, noi continueremo ad occuparci degli interessi della cittadinanza“, conclude.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link.