Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Concessioni balneari a Ostia, l’ex Sindaca e il M5S presentano un altro esposto contro il Pd

Fra i firmatari c'è anche Virginia Raggi. "Il M5S è stato l'unico ad avere il coraggio di ripristinare la legalità"

Ostia – “Dopo il primo esposto a Corte dei Conti e Procura per la sospensiva dei bandi di gara per l’affidamento delle concessioni demaniali marittime scadute nel 2020, abbiamo provveduto a integrarlo con un secondo esposto a seguito dell’annullamento dei bandi stessi. Questo sottoscritto anche dalla ex Sindaca di Roma Virginia Raggi e dai consiglieri capitolini Linda Meleo e Paolo Ferrara, quest’ultimo già firmatario del primo esposto”.

E’ con queste parole che Alessandro Ieva, Giuliana Di Pillo e Silvia Paoletti, consiglieri del Movimento 5 Stelle in X Municipio, hanno annunciato di voler proseguire la loro battaglia contro l’annullamento, ad opera del minisindaco Mario Falconi, dei bandi per l’affidamento di 37 concessioni demaniali marittime di Ostia in scadenza nel 2020 (leggi qui e qui).

“Il Pd, sostituendosi al Tar Lazio e andando contro il chiaro parere dell’Avvocatura Capitolina sulla legittimità dei bandi, ha di fatto esposto l’Amministrazione a ricorsi configurandosi un profilo di responsabilità”, accusano, riferendosi al fatto che i vincitori dei bandi fossero già stati individuati nell’ottobre scorso, e che questi fossero in attesa di poter subentrare ai vecchi concessionari – a cui era stata concessa una proroga fino alla primavera del 2022 per condonare eventuali abusi edilizi – quando è arrivata la sentenza del Consiglio di Stato che impedirà di prorogare oltre il 31 dicembre 2023 le concessioni demaniali marittime di tutta Italia (leggi qui).

“Il litorale romano è stato per molto tempo al centro delle cronache giudiziarie, ma il M5S ha avuto il coraggio, durante la sua consiliatura nel Municipio X, di mettere ordine, ripristinare la legalità e riconsegnare le spiagge libere ai cittadini. Siamo stati i primi in Italia a mettere a bando le concessioni demaniali marittime scadute con una regolare gara pubblica nel rispetto delle norme – raccontano Ieva, Di Pillo e Paoletti -, che è giunta a conclusione con la pubblicazione della graduatoria dei nuovi potenziali gestori in attesa di assegnazione definitiva”.

La nostra non è una battaglia contro qualcuno o qualcosa – chiariscono dal M5S -, ma è senso di responsabilità nei confronti dei nostri concittadini, del bene comune e della legge”.

Da anni ci battiamo per eliminare vecchi privilegi e aprire il settore alla concorrenza. Senza gare, saranno sempre gli stessi a spartirsi le nostre spiagge“, aveva commentato l’ex sindaca di Roma Virginia Raggi all’indomani dell’annullamento dei bandi da parte della giunta Falconi (leggi qui). “Un’altra occasione persa per raggiungere un punto di equilibrio tra interessi pubblici e interessi privati, pur consapevoli che le concessioni balneari da anni vengono considerate delle proprietà cedibili di generazione in generazione, lasciando terreno fertile alla criminalità”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link.