Seguici su

Cerca nel sito

Alex Zanardi stabile in terapia intensiva. Si valuta il risveglio dal coma

Diramato il bollettino medico delle 12. Il campione paralimpico insegna a non mollare, anche da un letto di ospedale

Siena – Resiste Alex. Quarta notte trascorsa in rianimazione, stabile. Si tiene attaccato alla vita Zanardi, mentre i medici lo tengono attaccato ai macchinari per aiutare il pluricampione paralimpico a respirare. Le sue condizioni restano comunque gravi e si apre per lui e la sua evoluzione clinica una settimana importante.

I medici dell’Unità Emergenza dell’Ospedale di Siena stanno valutando un risveglio dal coma indotto, per valutare il danno neurologico a causa dell’incidente avuto lo scorso 19 giugno durante l’evento Obiettivo Tricolore. Una staffetta insieme agli atleti paralimpici per dare speranza all’Italia. E i suoi compagni di Obiettivo 3, mentre il simbolo della forza e della rinascita lotta in terapia intensiva, portano avanti l’iniziativa e dedicano tratti e pensieri a Zanardi. Lo stanno facendo tutti in Italia in queste ore. Atleti, cantanti. Semplici tifosi di un ragazzo che ha saputo rialzarsi e riprendersi la vita.

E’ stato diramato il bollettino medico anche questa mattina. Invariabili le condizioni di Alex e questo genera speranza: “rimasto invariato nella sua gravità”. Si legge sul bollettino medico delle 12: “stabili i parametri cardio-respiratori e metabolici. Il paziente rimane sedato, intubato e ventilato meccanicamente” e i medici  fanno sapere che si valuterà la possibilità di ridurre la sedazione “la prossima settimana”.

Proseguono le indagini per stabilire le causa dello schianto di Zanardi addosso al camion articolato.