Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

“Un treno ogni 6 minuti”: il piano della Regione per rivoluzionare la Roma-Lido

Due anni di tempo e 350 milioni di euro di investimenti per cambiare il volto della linea ferroviaria peggiore d'Italia, che cambierà nome in "Metromare"

Ostia – Rivoluzionare la Roma-Lido al punto da poter garantire, nel 2024, il passaggio del treno ogni sei minuti.

E’ l’obiettivo della Regione Lazio che, nella mattinata di venerdì 17 settembre, ha presentato il suo progetto per l’ammodernamento della linea ferroviaria che collega il centro della Capitale al suo mare.

Secondo le previsioni della Regione, saranno necessari due anni di tempo e 350 milioni di euro di investimenti per rimettere in sesto quello che prenderà il nome di “Metromare”, e il cui servizio è attualmente ridotto: a partire da lunedì 13 settembre, infatti, ben tre stazioni – Stella Polare, Castel Fusano e Cristoforo Colombo – sono state escluse dalla tratta percorsa dai convogli della Roma-Lido, e lo resteranno fino alla primavera del 2022 (leggi qui).

Il nuovo corso, però, dovrebbe partire ufficialmente già nel gennaio del 2022, quando la gestione delle ferrovie ex concesse (Roma-Lido e Roma-Viterbo) tornerà alla Regione Lazio attraverso le società Cotral (che gestirà i treni) e Astral (che gestirà l’infrastruttura).

Il cronoprogramma regionale si basa su due “snodi” chiave: ammodernamento dell’infrastruttura e revisione e acquisto di nuovi treni.

I cantieri partiranno immediatamente (gennaio 2022) e saranno concepiti in modo da ridurre al minimo i disagi per l’utenza, già provata da anni di un servizio nettamente al di sotto degli standard di efficienza e civiltà. Per questo Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) si occuperà di potenziare e ammodernare l’intera linea con interventi programmati dalle 21 alle 6 del mattino, mentre Astral effettuerà lavori di restyling in tutte le stazioni: accessibilità, scale mobili, servizi igienici e opere murarie.

Intanto, sulla linea, grazie ai fondi già stanziati, da luglio 2022 saranno in servizio 7 treni completamente revisionati che permetteranno di garantire una frequenza di 15 minuti, per arrivare a un treno ogni 10 minuti nel 2023 con 10 treni in servizio.

La svolta, ovvero un treno ogni sei minuti, si avrà – secondo le stime della Regione – nel 2024, con l’arrivo di 5 treni nuovi acquistati grazie a 100 milioni di euro di finanziamenti, che consentiranno anche di mettere in servizio 6 nuovi treni sulla linea Roma-Viterbo.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio