Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Djokovic fermo all’aeroporto di Melbourne, il Governo: “Senza visto niente Australian Open”

“Non forniremo il visto per entrare nel Paese e per giocare”. Ha comunicato la Ministra australiana dello Sport

Da oggi pomeriggio Djokovic è chiuso in una stanza all’aeroporto di Melbourne. Il governo australiano si rifiuta di dare il visto al tennista che è ‘no vax’ che non ha dato spiegazioni chiare circa l’esenzione medica avuta per giocare gli Australian Open.

Atterrato e fermato alla frontiera dagli ispettori che controllano i passeggeri che arrivano dall’estero. Goran Ivanisevic scrive su Instagram: “Non è stato il solito viaggio.. Down Under”. Toni ironici con un pizzico di polemica probabilmente dall’ex campione di tennis, oggi parte dello staff di Nole. Quest’ultimo è in isolamento in attesa di conoscere il suo destino. Giocherà il torneo per puntare al record personale?

Si susseguono le discussioni e soprattutto in Australia: “Il governo federale ha chiesto se sosterremo la richiesta di visto di Novak Djokovic per entrare in Australia. Non forniremo a Novak Djokovic il supporto individuale per la richiesta del visto per partecipare agli Australian Open 2022. Siamo sempre stati chiari su due punti: l’approvazione dei visti è una questione per il governo federale e le esenzioni mediche sono una questione per i medici”. È il tweet pubblicato da Jaala Pulford, ministra dello sport ad interim dello Stato del Victoria.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport