Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Un soffio azzurro sulle vele di Luna Rossa: in finale della Prada Cup

Dal 13 febbraio la sfida con Ineos per l’America’s Cup di marzo. Sirena: “Ottima prova dei ragazzi”

Aukland – Luna Rossa vola in finale alla Prada Cup. Il team italiano ha dominato anche la seconda giornata contro American Magic, vincendo entrambe le regate e chiudendo la semifinale sul 4-0. Luna Rossa è ora attesa dalla sfida contro gli inglesi di Ineos, guidati da Ben Ainslie. L’ultimo atto della Prada Cup stabilirà chi sarà lo sfidante di Emirates Team New Zealand, detentore della Coppa America, e andrà in scena a partire dal 13 febbraio. Si gareggerà al meglio di 13 regate: vince il primo che conta sette vittorie.

Max Sirena: “Raggiunto primo step”

È stata una bella giornata. Abbiamo raggiunto il primo step che era quello di andare in finale di Prada Cup. I ragazzi hanno portato benissimo la barca, alla perfezione, come avevamo programmato nella pretattica prima della regata. In tutte e due le partenze sono stati molto bravi a controllare l’avversario“, dice ax Sirena, skipper e team director di Luna Rossa. “Era una giornata non semplice, il vento era molto rafficato e in poppa era difficile mantenere il controllo. La cosa che ci da più soddisfazione sono le performance della barca ed il modo di comunicare a bordo che stanno migliorando molto. È solo il primo step da domani pensiamo alla finale che sarà difficilissima, quindi testa bassa e concentrati“, aggiunge lo skipper.

Spithill: “Due vittorie convincenti”

Sono state due belle regate, i ragazzi hanno regatato molto bene e hanno fatto pochissimi errori. Nella seconda prova ci siamo trovati un po’ sovradimensionati nel nostro setup ma penso che i ragazzi si siano adattati bene e siamo stati in grado di ottenere due vittorie convincenti in una serie davvero solida. Penso che per tutto lo shore team e il design team siano stati giorni senza sosta, non hanno mai avuto un vero e proprio day-off, hanno sempre lavorato per cercare di studiare soluzioni che potessero ottenere qualche vantaggio dalla barca. E credo che come squadra abbiamo lavorato bene“, ha aggiunto il timoniere Jimmy Spithill. (adn kronos)