Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Europei di karate, l’Italia conquista 4 finali per il bronzo

Bottaro, Ferracuti, Martina e Busato per la medaglia del terzo posto. Oggi le altre gare eliminatorie

Porec – La prima giornata dei Campionati Europei senior di karate, in scena a Porec, si è conclusa con la conquista di quattro finali per il bronzo, due nel kata e due nel kumite.

I primi a conquistare la finale di sabato sono stati Viviana Bottaro e Mattia Busato, nel kata individuale, grazie a un ottimo percorso nei tre gironi che vale la finale per entrambi gli azzurri.

I due finalisti del kumite sono invece Clio Ferracuti nei +68 kg e Michele Martina nei -84 kg. Clio ha vinto il pool battendo la spagnola Palacio 4-0, la norvegese Andersen 3-1 e infine la bosniaca Matea-Noah Medic 6-0 in finale di pool. In semifinale non è riuscita ad avere la meglio sulla turca Hocaoglu in un incontro molto equilibrato concluso 5-4. La vedremo, dunque, sabato nella finalina contro la svizzera Bruederlin. Michele Martina (-84 kg), invece, ha battuto lo spagnolo Ibanez Saenz-Torre al primo round, l’estone Albert Baranov al secondo, il rumeno Iorg al terzo e il polacco Michal Babos in finale di pool per 5-2. In semifinale, nonostante il pareggio 1-1, non ha superato l’azero Panah Abdullayev, approdando così anche lui alla finale per il bronzo.

Gli altri quattro azzurri in gara erano Luigi Busà, Laura Pasqua, Silvia Semeraro e Michele Ciani. Nessuno di loro è riuscito a superare il girone e, purtroppo, neanche è stato ripescato. Il capitano Busà ha vinto il primo incontro con l’estone Pavel Artamov 3-2 e il secondo con il francese Logan Da Costa 9-1, ma si è arreso ai quarti contro il padrone di casa Enes Garibovic per 5-1. Laura Pasqua, Silvia Semeraro e Michele Ciani, invece, non sono riusciti a superare il primo turno eliminatorio. Laura Pasqua (-61 kg) è uscita con la lettone Alita Popova (1-1), Silvia Semeraro (-68 kg) con l’ungherese Evelin Hollo (3-3) e Michele Ciani (+84 kg) con l’israeliano Ahamd Abu Basal (3-0).

Un ottimo debutto per l’Italia in questi Europei, una squadra composta anche dai tecnici, dagli arbitri, dallo staff medico, dai preparatori e dal consigliere federale Davide Benetello, nominato da poco Componente del Comitato Esecutivo Europeo (EKF) che si aggiunge a quello Mondiale (WKF) già dal 2014.

Oggi sui tatami croati ci saranno le squadre di kata, con Iodice, Gallo e Panagia e con Casale, D’Onofrio e Pezzetti, oltre alle ultime categorie di peso del kumite, con Angelo Crescenzo (-67), Sara Cardin (-55), Danilo Greco (-60) ed Erminia Perfetto (-50).

L’intera giornata sarà in diretta sul canale YouTube della WKF e le finali di sabato, già quattro per gli azzurri, saranno trasmesse su Sky Sport. (foto/fonte@fijlkam)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport