Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Karate, gli azzurri in Premier League: Busà e Cardin sul tatami

Non in palio punti olimpici, ma un ritorno a combattere. Domenica le finali

Fine settimana di gare per il karate internazionale. Parte venerdì 12 la WKF Karate 1 Premier League di Istanbul, in Turchia, che si concluderà domenica 14 con le finali. È passato più di un anno dall’ultima Premier League, quando a Salisburgo l’Italia faceva un ricco bottino di medaglie e conquistava la certezza matematica dei pass olimpici di Luigi Busà e Mattia Busato.

La Premier League di Istanbul, tuttavia, non darà punti validi per le qualificazioni alle Olimpiadi di Tokyo. Sarà comunque una grande occasione per ritornare a combattere agli altissimi livelli a cui siamo abituati, con circa 600 atleti provenienti da 72 paesi diversi.

La nazionale azzurra sarà rappresentata da Sara Cardin (55), Silvia Semeraro (68) e Clio Ferracuti (+68) per quanto riguarda il kumite femminile; da Luigi Busà (75), e Michele Martina (84) per il kumite maschile; mentre per il kata individuale maschile ci sarà Mattia Busato. La delegazione è poi completata dai tecnici Vincenzo Figuccio, Claudio Guazzaroni, Salvatore Loria e Nello Maestri, oltre che dall’arbitro Giuseppe Zaccaro.

Nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 andranno in scena i turni eliminatori, i ripescaggi e le semifinali di kata sia individuale che a squadre e di kumite sia femminile che maschile.

Le finali, invece, saranno tutte domenica 14: dalla mattina alle 7:00 fino alle 13:00 (ora italiana) è il turno delle finali per il bronzo, mentre dalle 14:00 alle 16:30 ci saranno gli scontri per salire sul gradino più alto del podio.

Sarà possibile seguire la diretta streaming dell’intera giornata di finali, con il commento di Chiara Soldi, su PMG Sport oppure sulla pagina Facebook della Fijlkam. (fijlkam.it)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport