Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Sarà record nei 200 metri? Jacobs al Meeting di Savona: “Farò il poker”

Per l’azzurro tutto è possibile dopo il trionfo olimpico nei 100 metri. Il 18 maggio in pista

Più informazioni su

Marcell Jacobs parteciperà al Meeting internazionale Città di Savona del prossimo 18 maggio. Lo farà per confrontarsi sui 200 metri, l’altra distanza che manca per trionfare in totale nella velocità dell’atletica. Il campione olimpico, fresco di titolo mondiale dei 60 indoor, è annunciato al via quest’anno, spinto anche dalla motivazione del suo coach Camossi. Lo dice l’azzurro nelle pagine de La Gazzetta dello Sport: “Eviterei, ma il mio coach spinge per testare la quarta gara per me. Farò il poker”.

E’ speciale Savona per Jacobs. Dalla pista ligure partì la sua avventura ufficiale verso i trionfi che poi lo portarono a vincere le Olimpiadi di Tokyo sui 100 metri. Sulla rossa di Savona Marcell conquistò il record italiano abbassandolo fino a 9”95. Poi in Giappone alcuni mesi dopo fece 9.80 con record europeo. E’ un ritorno al cuore del sogno dell’azzurro e un ritorno per ripartire alla grande verso un 2022 che vedrà Marcell correre al Golden Gala e poi al Mondiale di Eugene. Tanti sono i sogni che vuole realizzare e lo dichiarava anche a Il Faro online lo scorso 28 marzo, in occasione della serata finale dell’Italian Sportrait Awards, vinto poi dal campione olimpico nella categoria Top Uomini.

La doppia distanza è ambita anche dal resto degli azzurri della 4×100. Tortu, Desalu e Patta. Filippo detiene il primato italiano con 20”11, mentre il record del Grande Pietro Mennea è di 19”85. Potrebbe Marcell scrivere la storia ancora  una volta? Tutto è possibile per un campione come lui.

Intanto lo sprinter delle Fiamme Oro ha affrontato solo una volta negli ultimi sei anni i 200 metri, firmando il crono di 20.61 nel 2018, che, alla luce del record europeo con 9.80 sui 100 del trionfo a cinque cerchi, è destinato a essere battuto.

Il primato del meeting è 20.50 con cui Davide Manenti nel 2016 ottenne lo standard olimpico e il direttore organizzativo Marco Mura è al lavoro per allestire un cast con avversari di alto profilo.  Per Marcell sarà la sesta partecipazione al meeting savonese: oltre al 9.95 in batteria del 2021, vinse i 100 nel 2016 e nel 2019 mentre si è piazzato al secondo posto nel 2018 e nel 2020.

(foto@Colombo/Fidal)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Più informazioni su