Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fede la Divina si prende Tokyo agli Assoluti: “Sono commossa.. sono tante 5 Olimpiadi!”

Strappa il pass per le Olimpiadi la Pellegrini. Vince il titolo e prepara le valigie

Riccione – Piange Federica. Piange commossa davanti ai microfoni di Raisport. Lo fa la Divina, quando butta fuori la tensione e tutta quella emozione di un desiderio sportivo cullato dentro, per tanto tempo. Anche a Kazan 2015 lo fece. Per quel podio d’argento mondiale inaspettato, la Pellegrini stupì anche a margine della gara. Pianse la Divina più grande di tutte. Ma esiste un’altra Divina nel nuoto azzurro e nel mondo? Naturalmente no. E allora Federica non poteva che strappare il suo pass dei sogni per volare alle Olimpiadi di Tokyo.

Saranno le ultime della sua carriera. Chiudere un’avventura a cinque cerchi, iniziata ai Giochi. Ad Atene 2004 Federica Pellegrini entrò nel mondo dei trionfi con un altro argento a soli 16 anni. E poi ori, successi, record. Una Olimpiade vinta a Pechino 2008. Una qualifica speciale quella del 2021 probabilmente, per quel biglietto che lei ricorderà per sempre come l’ultimo pass olimpico della carriera. Da brividi la qualifica arrivata oggi agli Assoluti di Riccione. Una gara al cardiopalma con occhio attento sulle virate e sui tempi fatti di vasca in vasca. E poi nell’ultimo 50 la corsa/nuotata contro il tempo e mentre raggiungeva la piastra dei 200 metri, è sorta Tokyo là, dove si trovava il blocco di partenza. E la Divina ha ‘chiamato’ Tokyo, appena si è accorta di aver fatto il crono della vita: un cinque con la mano. E perché? Perché le Olimpiadi giapponesi saranno proprio il numero 5 della carriera: “Sono  stati tanti i momenti difficili quest’anno, quindi sono molto felice. Sono tante 5 Olimpiadi!”. Ha detto la Pellegrini a Raisport, dopo aver asciugato a stento le lacrime.

1’56”86 e l’ennesimo titolo italiano assoluto. E l’ennesimo sogno olimpico da vivere. Dovrà svegliarsi ancora alle 4 del mattino l’Italia del nuoto da questa parte del mondo. La Divina punterà in alto. Perché le divinità lo fanno sempre, per salire in cima all’Olimpo e restarci per sempre. In bocca al lupo Federica!

(foto@deepbluemedia)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport