Seguici su

Cerca nel sito

Gran Premio di Miami: le quote di vittoria di Leclerc e Verstappen

In pista domenica sera ora italiana. La Ferrari cerca il riscatto dopo la sconfitta di Imola

Più informazioni su

C’è tanta voglia di riscatto in casa Ferrari dopo che il Gran Premio dell’Emilia Romagna, a Imola, ha rilanciato Max Verstappen e la Red Bull.

La Rossa, domenica sera nella prima edizione del Gran Premio di Miami, vuole tornare a fare la voce grossa ma è consapevole che non sarà semplice.

La quinta prova del Mondiale di Formula 1 si preannuncia un altro testa a testa tra i due protagonisti della rassegna iridata, Charles Leclerc e Max Verstappen. Il ferrarista, primo della classifica, è il grande favorito sul circuito della Florida, secondo gli esperti Sisal, tanto che la terza vittoria stagionale è offerta a 2,25. Il numero 16 della Ferrari vuole respingere l’assalto di un Max Verstappen che a Imola ha mostrato a tutti perché ha il numero 1 sulla sua Red Bull.

L’olandese, dopo la tripletta in terra italiana, ha la stessa quota del monegasco per centrare un altro successo su un tracciato che sarà nessuno dei piloti conosce.

Cerca riscatto, dopo due ritiri consecutivi, il ferrarista Carlos Sainz scivolato ora in quinta posizione mondiale a 48 punti dal compagno di squadra. Lo spagnolo deve resettare mentalmente le gare a Melbourne e Imola per tornare a ruggire come a inizio stagione. Sainz va ancora a caccia della sua prima vittoria in carriera e riuscirci a Miami è ipotesi a 6,00. Se Leclerc e Verstappen partono alla pari, la Ferrari è invece leggermente avanti tra le scuderie. La Rossa, per gli esperti Sisal, è favorita per centrare la vittoria a 1,75 rispetto alla Red Bull offerta a 1,95. (Ansa).

(foto@ScuderiaFerrariTwtter)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Più informazioni su