Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Goggia riceve il Tricolore al Quirinale: “Simbolo di valori etici, è responsabilità” foto

La campionessa olimpica di discesa libera sarà Portabandiera alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi Invernali

Più informazioni su

Roma – E’ in piena corsa per la  sua terza Coppa del Mondo in discesa libera Sofia, ma intanto pensa anche alle prossime Olimpiadi Invernali di Pechino, che in verità guidano il cammino della campione a cinque cerchi in specialità del 2018. La Goggia ha vinto in stagione per 5 volte e a meno di 100 punti in classifica generale, c’è l’amica Shiffrin a minacciare il sogno del tris.

Intanto si programmano gli impegni olimpici e l’azzurra, plurimedagliata nello sci alpino italiano e atleta delle Fiamme Gialle, ha ricevuto questa mattina il Tricolore dal Presidente della Repubblica (leggi qui). Se Bertagnolli porterà la bandiera alla cerimonia di apertura delle Paralimpiadi di marzo (leggi qui), Sofia lo farà un mese prima per dare il via alle Olimpiadi della vincente Italia Team.

Molto emozionata al Quirinale, ha detto: “Presidente, ripenso speso alla chiamata che ricevetti quando mi infortunai alla viglia dei Mondiali di Cortina. Lei mi esortò a guardare oltre, verso traguardi lontani e oltre gli ostacoli. E io porto ancora quelle parole nel cuore”. Infatti. La campionessa gialloverde non partecipò all’evento di Cortina, ma vinse al termine della competizione, sul finire della stagione invernale, la seconda Coppa di Ghiaccio e ritrovò il sorriso, insieme a quel carattere d’acciaio che la portata a reagire ancora una volta dagli infortuni e a riprendersi al scena. Le batte il cuore allora e dice: “Essere Portabandiera non vuol dire solo sventolare il Tricolore alla sfilata d’apertura, ma essere garanti di valori etici da rappresentare quando si è in tuta da sport, e soprattutto in abiti civili. Credo sia un grandissimo onore, non capita a tutti gli atleti e io ne sono grata”.

Ha poi proseguito di fronte alla piena platea di atleti e dirigenti azzurri, tra cui il presidente del Coni Giovanni Malagò, parlando della situazione pandemica, con cui anche gli atleti fanno i conti: “Mi spiace molto per questa situazione del Covid-19, noi continuiamo a fare tamponi durante la stagione e il pensiero di risultare positivi ci assilla in continuazione. Mi auguro che gli italiani trovino ancora una volta la forza per riuscire a resistere a questo virus e mi auguro abbiano le accortezze per far di tutto per evitarlo”.

La Goggia poi conclude pensando alla stagione invernale in corso: “La Coppa del Mondo? Le Olimpiadi sono dietro l’angolo, ma in questi 42 giorni che mancano ai Giochi ci sono tante gare. Bisogna vivere di progettualità e pensare all’oggi”.

(foto@UfficioStampaQuirinale)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

Più informazioni su